Santa Messa e Visita CRA prima delle feste natalizie per gli arbitri bolognesi! – Sezione AIA Bologna

Santa Messa e Visita CRA prima delle feste natalizie per gli arbitri bolognesi!

Allenamento annullato
18 Dicembre 2018
Condoglianze all’associato Di Capua per la scomparsa del padre
21 Dicembre 2018

Santa Messa e Visita CRA prima delle feste natalizie per gli arbitri bolognesi!

Il Presidente Aureliano con la commissione CRA

Come l’anno scorso, anche quest’anno l’ultima RTO dell’anno ha rappresentato non più solo l’occasione di incontrare la commissione CRA e scambiarsi gli auguri per le imminenti festività natalizie, ma anche un momento di riflessione, infatti la Riunione tenuta dal CRA è stata preceduta da una Santa Messa presso i locali sezionali. Gli associati bolognesi hanno assistito alla Santa Messa celebrata da Don Massimo Vacchetti (ex associato della Sezione di Bologna) e dal Diacono Demetrio Montanari (associato della sezione in attività, osservatore arbitrale OTS). Questo momento di riflessione è stato importante non solo per i valori trasmessi, ma anche per ricordare gli associati e amici che sono in questi anni venuti a mancare.

Dopo questo fondamentale momento emozionante il Presidente Antonio Aureliano ha aperto la riunione vera e propria con due video: ha presentato le attività fatte in questa prima metà di stagione dalla Sezione di Bologna e ha dato il benvenuto ai 31 nuovi ragazzi che hanno da poco superato il corso e sono ufficialmente entrati a far parte della nostra gloriosa Sezione con il sogno di riscriverne la storia. Il Presidente ha poi lasciato immediatamente la parola alla commissione CRA, presieduta da Sergio Zuccolini, che nel corso della serata ha toccato tutte le figure della nostra Associazione: arbitri, assistenti, osservatori e arbitri di calcio a 5. Durante la riunione si sono susseguiti gli interventi dei vari componenti: Andrea Sabatini, responsabile regionale del Calcio a 5 e nostro associato; Maurizio Babarelli (Sezione di Parma) responsabile della Prima Categoria insieme al nostro associato Marco Masetti; Luca Bianchini (Sezione di Cesena) responsabile degli assistenti arbitrali e Fabio Casadei (Sezione di Cesena) responsabile degli osservatori arbitrali.

L’intervento di Sabatini, per quanto riguarda il calcio a 5 è stato incentrato sulla distinzione tra fallo e simulazione, che nel futsal è ancora più importante che nel calcio a 11, poiché il benefit del tiro libero al raggiungimento del sesto fallo subito, induce i calciatori a simulare più spesso al fine di usufruire di questo vantaggio.

Babarelli ha cercato di coinvolgere il più possibile i giovani colleghi focalizzando l’intervento sui due aspetti più importanti: quello umano e quello tecnico, è da questi due fattori che prescinde inevitabilmente la prestazione arbitrale. Il responsabile della Prima Categoria ha così chiesto l’aiuto della platea per analizzare alcuni episodi, per cercare di codificare il più possibile i casi e saper quando ammonire, espellere o non assumere alcun provvedimento.

Anche Bianchini ha fatto dell’interazione il punto di forza del suo intervento, i colleghi assistenti hanno potuto fornire la propria interpretazione riguardo casi limite e l’argomento non poteva che essere il fuorigioco. I casi sono scelti appositamente per far capire meglio la differenza tra giocata, retropassaggio e deviazione così da aiutare gli Assistenti che nelle prossime giornate si troveranno in queste situazioni. Anche la collaborazione tra Arbitro e Assistente è stata argomento centrale dell’intervento, in particolare nel caso dell’attaccante sulla linea di visione del portiere.

A chiudere gli interventi è stato Casadei, che grazie all’aiuto dei video ha immaginato una visionatura e con tanto di relazione ha invitato gli Osservatori presenti ha fornire la loro opinione rispettivamente a quanto visto sugli aspetti: tecnico, comportamentale, disciplinare e atletico/tattico.

La serata non poteva che terminare con l’intervento del Presidente CRA Sergio Zuccolini che ha rimarcato l’importanza della preparazione tecnica che ogni arbitro deve sempre possedere e dopo aver espresso la propria soddisfazione per l’andamento della stagione ha augurato ai neoimmesi, freschi di corso arbitri, di poter iniziare fin da subito la scalata, per poter presto approdare al CRA.

Come da tradizione dopo la riunione ha preso il via la vera festa, durante la quale gli associati e i componenti CRA hanno avuto modo di deliziare il palato grazie ad un ricco buffet culminato con il brindisi a base di spumante e panettone e scambiare “due chiacchiere” in allegria fino a tarda notte!

 

CLICCA QUI PER LE FOTO DELLA SERATA

//]]>