RTO con il Settore Tecnico: incontro con Gasperini e Stampacchia – Sezione AIA Bologna

RTO con il Settore Tecnico: incontro con Gasperini e Stampacchia

Paolo Bitonti
Bitonti per Siracusa-Viterbese
19 Febbraio 2019
Aureliano e Prontera
Aureliano e Prontera in Serie B!
21 Febbraio 2019

RTO con il Settore Tecnico: incontro con Gasperini e Stampacchia

Gasperini e Stampacchia

Quella di lunedì è stata una serata ricca di spunti passata in compagnia del Settore Tecnico nelle persone di Gualtiero Gasperini e Tito Stampacchia, che ha permesso ai moltissimi associati che hanno gremito la Sezione di Bologna di ripassare il regolamento andando a redigere essi stessi la RTO. La riunione è stata aperta dal Presidente Antonio Aureliano, che dopo aver fatto gli onori di casa ha introdotto i prestigiosi ospiti (e grandi amici della nostra Sezione), due personaggi di indubbia qualità tecnica e umana: Gualtiero Gasperini della Sezione di Forlì e Tito Stampacchia della Sezione di Modena (per quanto riguarda il Calcio a 5), componenti del Settore Tecnico area Formazione: modulo perfezionamento tecnico e valutazione tecnica. La vera forza della serata è stata la presenza di un rappresentate del Calcio a 11 e uno per il Calcio a 5, così da assimilare meglio le differenze tra le due discipline. L’argomento principale è stato però unico, ovvero la regola 12: i falli e le scorrettezze, con un focus particolare sulle novità che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il regolamento del gioco del calcio. Gualtiero (che già aveva condotto una interessante riunione ad inizio stagione) e Tito (entusiasta di condurre la sua prima riunione presso la sezione di Bologna) hanno fin da subito impostato la serata all’insegna dell’interazione per catturare ancor di più l’attenzione dei colleghi presenti. Ogni intervento è stato incentivato dalla visione di un filmato, poi ogni singolo associato ha potuto fornire una propria opinione e una propria interpretazione dell’episodio visto, crescendo così attraverso il confronto. Prima di fornire la decisione del Settore Tecnico corretta e da assumere in campo è stato citato, parola per parola, il regolamento, così da prendere dimestichezza con i termini che devono venire utilizzati. L’argomento più discusso della riunione è stato il DOGSO, ovvero il negare una evidente opportunità di segnare una rete. Anche in questo caso sono stati prima gli associati a fornire una personale interpretazione degli episodi, poi è stato ancora una volta chiamato in causa il regolamento, spulciando tra le pagine sono stati ricordati quali sono i quattro parametri per propendere per un’ammonizione e quelli per l’espulsione, ovviamente analizzando attentamente anche la differenza tra fallo commesso fuori dall’area e fallo commesso all’interno di essa. Particolare attenzione è stata poi rivolta alla differenza tra DOGSO e grave fallo di gioco, infatti nel secondo caso il provvedimento disciplinare dovrà comunque essere di espulsione, anche se commesso all’interno dell’area di rigore, o anche in caso di segnatura di una rete a seguito della concessione del “vantaggio”. Il collega Tito Stampacchia ha proseguito sulla scia di Gualtiero e ha mantenuto lo stesso modus operandi: visione del filmato, dibattito con gli associati e soluzione del Settore Tecnico. I casi portati all’attenzione da Tito sono stati volutamente “limite” tra la scelta di ammonizione ed espulsione così da rimanere maggiormente impressi nella mente degli arbitri presenti, andando anche a rimarcare alcune differenze dal Calcio a 11, come la gestione dell’inferiorità numerica e l’accumulo dei falli. La serata, che ha visto la partecipazione attiva di molti dei numerosi Arbitri, Assistenti e Osservatori presenti si è dimostrata piacevole grazie alla grande capacità comunicativa di Gualtiero e Tito di spiegare il regolamento con estrema semplicità e allo stesso tempo precisione. Il Presidente Aureliano ha ringraziato gli ospiti per la grande disponibilità dimostrata e la serata si è conclusa tutti assieme a tavola, a dimostrazione del grande spirito associativo che muove la nostra associazione.

 

//]]>